Dita degli apostoli - lacucinapugliese--

Dita degli apostoli

Uno dei dolci tipici pugliesi del periodo di Carnevale sono le Dita degli apostoli!

Le Dita degli Apostoli sono un dolce tradizionale legato alla cultura contadina, che ha attirato l'attenzione dei buongustai per la loro forma simile alle dita e per il loro nome che fa pensare ad un'origine religiosa.
Tuttavia, la vera origine di questo dolce rimane incerta, con molte persone che credono che siano state preparate per la prima volta dalle suore dei conventi utilizzando gli albumi avanzati da altre preparazioni culinarie.

Nonostante le molte teorie sulle origini, ciò che è certo è che le Dita degli Apostoli sono molto popolari grazie alla loro semplicità di preparazione e al loro gusto unico.

La forma del dolce non cambia, ma gli ingredienti possono variare in base alla regione o alla tradizione familiare.

Per preparare le Dita degli Apostoli, è importante che la pasta crespelle esterna sia sottile, in modo che la deliziosa crema di ricotta e cioccolato possa essere gustata in tutto il suo splendore. La crema di ricotta e cioccolato è la parte più importante del dolce, poiché dà al dolce la sua consistenza morbida e cremoso, contrastando la croccantezza della pasta crespelle.

In conclusione, le Dita degli Apostoli sono un dolce classico e amato da molti.

La sua storia affascinante e la sua tradizione culinaria hanno reso questo dolce un pezzo importante della cultura culinaria pugliese.
Se anche voi volete preparare questo dolce in casa, vi lascio la ricetta!

Un delizioso dessert facile e veloce da realizzare che renderà felici grandi e piccini!
Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 3 uova;
  • 250 ml di latte;
  • 80 gr di farina;
  • 40 gr di burro;
  • buccia di limone grattugiata.

PER IL RIPIENO:

  • 400 gr ricotta;
  • q.b gocce di cioccolato;
  • 70 gr di zucchero;
  • 1 pizzico di cannella.

PER DECORARE:

  • q.b zucchero a velo.

PREPARAZIONE

  1. Per prima cosa preparate il ripieno. Prendete una ciotola e versate la ricotta ben sgocciolata con lo zucchero, gocce di cioccolato e un pizzico di cannella.
  2. Mescolate per bene gli ingredienti (consiglio di assaggiare e valutare se aggiungere altro zucchero), poi fate riposare per un po’ in frigo.
  3. Ora occupiamoci delle crespelle.
  4. In una ciotola, con le fruste elettriche, lavorate le uova per qualche minuto, poi versate a filo il latte e il burro fuso.
  5. Incorporate poco per volta la farina setacciata lavorando in continuazione con le fruste elettriche per non creare grumi e infine la buccia di limone grattugiata.
  6. La pastella dovrà risultare liscia e omogenea.
  7. A questo punto prendete una padella antiaderente, ungetela con un pò di burro (oppure olio) e quando sarà ben calda, versate un mestolo di pastella. Inclinate e roteate la padella per poter distribuire uniformemente la pastella.
  8. Fate cuocere la crespella a fuoco medio sino a quando i bordi inizieranno a staccarsi dalla padella per poi girarla aiutandovi con una paletta.
  9. Quando sarà ben cotta anche dall’altro lato trasferirla su di un piatto.
  10. Procedere allo stesso modo sino ad esaurimento della pastella.
  11. Quando le crespelle saranno pronte e raffreddate, distribuite al centro di ciascuna crespella un cucchiaio colmo di ripieno.
  12. Avvolgete così le crespelle su se stesse in modo da ricavare dei cannoli.
  13. Disponete le Dita degli apostoli su un piatto da portata, spolverizzando con lo zucchero a velo.

2 Comments

  1. Sara Bontempi

    Non sapevo si chiamassero dita degli apostoli, ma sono ottime, da preparare come dolce tutto l’anno!

  2. Non conoscevo la storia di questo dolce e nemmeno che si chiamasse cosi, ne sono rimasta affascinata.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*