Mussoli (Piedi di Capra) pugliesi - la cucina pugliese

Mussoli (Piedi di Capra) pugliesi

I frutti di mare sono l'anima della cucina pugliese!

Frutti di mare Puglia
Frutti di mare Puglia

La Puglia è una regione che offre tra i frutti di mare più gustosi e freschi d'Italia.

Tra i tanti voglio presentarvi e parlarvi dei Mussoli, più comunemente conosciuti come “Piedi di Capra".

Si tratta di un frutto di mare appartenente alla categoria dei molluschi bivalvi.
In dialetto pugliese vengono chiamati in vari modi in base alle località, come: “javatun" nel tarantino… “musc" nel barese… “chiavatuni" nel salentino.

COSA SONO:

I mussoli sono dei molluschi grandi, di circa 9 cm, colore marrone scuro, simili alle cozze.
La loro forma è inconfondibile, cioè i due gusci hanno una conca non omogenea, con rughe profonde e pelose, che ricorda la carena di una vecchia barca, da cui infatti hanno preso anche il nome di Arca di Noè.
Vivono attaccati agli scogli, ricoperti di alghe, tant’è che si pescano solo a mano tramite immersioni in alcuni punti prestabiliti, dove vengono staccati con un apposito coltello.

Mussoli – Piedi di Capra

IN CUCINA:
Frutto di mare che solitamente si consuma cotto ma molti lo gradiscono anche crudo per il suo sapore molto deciso, con una polpa carnosa e consistente.

Attenzione: cucinare questi frutti di mare non è facile. Se si supera il punto di cottura diventeranno coriacei ed elastici. E' quindi consigliabile non andare oltre i dieci minuti, anche se le due valve non si apriranno: poi sarà sufficiente una leggera pressione per farle dischiudere. Per questo motivo assicuratevi sempre che gli esemplari acquistati siano freschissimi e vivi.

Un idea per cucinarli:
Procuratevi una padella e ponetela sul fuoco: quando sarà ben calda, disponetevi i mussoli allineati e coprite con uno strofinaccio bagnato, così da impedire che l’acqua di mare contenuta dai molluschi evapori assieme al loro caratteristico sapore.

Dopo non più di 10 minuti di cottura potete servire questo mollusco semplicemente così… senza condimento alcuno, perché sono perfetti e già saporiti, da soli; ma, se volete, potete aggiungere un po’ di limone e pepe. In alternativa c’è chi li fa saltare anche con olio, aglio, peperoncino e prezzemolo, ma per molti diventa un piatto troppo “carico”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*