Capperi sotto sale - la cucina pugliese

Capperi sotto sale

I Capperi sotto sale è uno dei modi per conservare i capperi freschi per poterli gustare tutto l'anno.
Essi si possono conservare sott’olio o sott’aceto, ma il modo più comune e veloce è la conservazione sotto sale.
Sono diffusi in tutto il bacino del Mediterraneo, e in Puglia sono protagonisti di tante ricette tipiche: contorni, primi piatti, insalate, pizze e tanto altro.
Oltre che saporiti, i capperi sono anche salutari. Essi, infatti, sono ricchi di vitamine e sali minerali e hanno proprietà diuretiche e protettive nei confronti dei vasi sanguigni.
Qui di seguito la mia ricetta semplice e veloce per fare i Capperi sotto sale, così da poter averli sempre pronti all’uso nella vostra dispensa!

CONSIGLI:
Una volta conservati sotto sale, i capperi vanno poi sciacquati bene, prima di utilizzarli, tenendoli a bagno per alcuni minuti, così da eliminare tutto il sale.

INGREDIENTI

  • 1 kg capperi;
  • 1 kg sale.

PREPARAZIONE

  1. Dopo aver raccolto i boccioli (ancora non aperti, staccati dalla pianta con qualche millimetro di gambo) lavarli bene e scolarli asciugandoli per bene sotto il sole.
  2. Dopodichè, versarli in un vasetto di vetro (sterilizzato) alternandoli con il sale grosso.
  3. Chiudere ermeticamente il vasetto e lasciare riposare in un luogo buio per circa un mese.
  4. Passato questo periodo, i capperi saranno pronti per essere degustati e conservati per altri mesi. Conservati così essi dureranno anche per 10-12 mesi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*