I gelsi - la cucina pugliese

I gelsi

Tra i numerosi alimenti che la natura ci mette a disposizione e che è molto facile incontrare nelle campagne pugliesi ci sono gli alberi di gelso.
I gelsi sono un alimento forse poco conosciuto ma che io ho avuto modo di apprezzare da bambina quando con mio zio facevamo delle belle passeggiate in campagna.

Ricordo i pomeriggi d’estate quando, passeggiando con le nostre bici, ci fermavamo sotto un albero, raccoglievamo le bacche mature e le mangiavamo sul posto.

Era uno spuntino rinfrescante che ci dava energia per la passeggiata e ci faceva sentire davvero parte della natura mentre intanto mi raccontava tante storie sulle nostre tradizioni pugliesi.

COSA SONO I GELSI: 

Il gelso è una pianta imponente, della famiglia delle Moracee.

Può raggiungere i 15 metri d’altezza ed è dotato di una chioma ampia e fogliosa, che con l’età assume una naturale forma globosa.

Vi sono numerosi tipi di gelso, se ne contano una quindicina in tutto, ma la coltivazione di questa pianta si è concentrata soprattutto su due tipi: il gelso nero (Morus Nigra L.) e il gelso bianco (Morus Alba L.), che possiamo distinguere agevolmente in base al colore dei loro frutti.

Gelso nero - la cucina pugliese
Gelso nero – la cucina pugliese
Gelso bianco - la cucina pugliese
Gelso bianco – la cucina pugliese

Il gelso bianco ha un sapore dolce ma spesso risulta insipida, perché manca della necessaria acidità, mentre  il gelso nero è decisamente più gustoso ed aromatico.

Entrambi sono piante originarie del continente Asiatico, importante successivamente in Europa per scopi differenti.

La maturazione delle more di gelso avviene, a seconda delle varietà, da fine Maggio a tutto Luglio in modo scalare.

VALORI NUTRIZIONALI DEI GELSI: 

Per quanto riguarda i valori nutrizionali, il gelso è un frutto poco calorico (circa 40 kcal per 100 gr), contiene buone quantità di ferro (circa 185 mg per 100 gr) e discrete quantità di potassio, manganese e magnesio.

Tra le vitamine troviamo piccole quantità di vitamina C, vitamine del complesso B e vitamina K.

PROPRIERTA’ DEI GELSI: 

Il consumo di questi frutti assicura un buon apporto di antiossidanti efficaci nel contrastare i danni dei radicali liberi. Inoltre, il gelso è un efficace diuretico e detossificante.

Sono ottimi per chi pratica sport poichè i sali minerali presenti contribuiscono a reintegrare l’organismo dopo una intensa attività fisica o durante le calde giornate estive. E infine grazie all’interessante apporto di fibre alimentari sono un aiuto naturale per la regolarità intestinale.

I GELSI IN CUCINA: 

I gelsi possono essere consumati come frutta fresca oppure sono ottimi  anche essiccati.

Questo frutto può essere utilizzato anche per insaporire biscotti e torte o per preparare succhi, sciroppi, liquori e marmellate, decotti, infusi, ghiaccioli, granite o gelati.
I gelsi possono essere conservati in frigo per non più di 3-4 giorni. Per quanto riguarda i gelsi essiccati, basta leggere quanto riportato sulla confezione.

4 Comments

  1. Ciao anche io amo i gelsi ho un bell’albero di quelli rosi con cui faccio deliziose conserve e be consumo freschi

  2. Sara Bontempi

    Ma sai che non ho mai mangiato i gelsi? Sono un po’ come le more come gusto e consistenza? Sono curiosa di provarli!

  3. Giusy Loporcaro

    Una bontà assoluta! Io adoro sia quelli bianchi più dolci che quelli neri più asprini!

    • Non ho mai mangiato i gelsi ma spesso l’ho visto usare in ricette e anche in cosmesi. Interessante, li proverò!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*